Come cambiare il tuo linguaggio interiore

Linguaggio

Come cambiare il tuo linguaggio interiore

Nei corsi di Louise Hay, c’è un attenzione particolare alle parole, specificatamente per quanto riguarda il linguaggio interiore. Quella o quelle voci che ci limitano /criticano/giudicano in continuazione mentre facciamo (o non facciamo) le cose nella nostra vita.

Prova di pensare un attimo, quante volte al giorno senti quella/e voci dirti “ecco, te l’avevo detto” “sei stupido/a, non ci riesci” “ma perché lo vorresti fare? Non ne sei capace” “scordatelo. Non ci pensare nemmeno” “che brutto/a che sei” “sei troppo stanco/a per farlo” “Non sei all’altezza” …..e sicuramente tanto ancora! E dimmi un po, queste voci ti aiutano? Le ascolti? Ci credi?

Generalmente questo linguaggio interiore devastante arriva quando ci arriva una battuta di arresto (sentimentale, lavorativa, economica, di salute). Ed ecco il dialogo interiore che inizia “ecco, lo sapevo. Sempre cosi, sempre a me. Non c’è la faccio più. Non voglio più provarci. Sono una frana, perché ci ho creduto anche stavolta? Cosa ho fatto di male per non meritarmelo? Perché a me?” e cosi via.

Ma facciamo un passo indietro….

Prima della battuta di arresto, quale era il tuo atteggiamento? Eri positivo/a? o stavi aspettando che qualcosa andasse storto? Eri convinto/a che tutto andasse bene, o ti stavi già immaginando nella tua mente un esito sfavorevole?

Magari una parte di te se lo aspettava.

Quindi vediamo insieme cosa fare PRIMA che tutto vada male!

1) Tu non sei il tuo passato. E tu sei una persona diversa da ieri, di una settimana fa, di un mese fa. Tutto quello che hai fatto nel passato ti ha fatto crescere, maturare, evolvere. Quindi puoi farcela ora. Indipendentemente di quello che è successo. Prima di tutto, ripeta quest’affermazione “Io vivo qui e ora e posso creare ORA tutto quello che desidero”. Hai presente il bambino piccolo che inizia a camminare? Dopo essere caduto 4/5 volte, non è che si ferma, ti guarda e ti dice “guarda papa/mamma! Ci ho provato, ma non ci riesco. Magari non ci provo piu. Non camminerò e vuoi dovrete prendermi in braccio per sempre.” No. Il bambino ha una determinazione. Anche tu l’hai avuta! Quindi è una capacità che hai già dentro di te. Ricordalo!

2) Provaci o mai piu! Sicuramente sembra che il tempo non passa molto, ci sentiamo giovani e con ancora una fetta di vita davanti a noi. Ma non sarà sempre cosi. Prova a pensare allora a quando sarai molto anziano/a e che ripenserai a questo momento di ora. Diresti a te stesso/a “provaci! Non tornerà mai piu questo momento. Ah! Se avessi saputo all’epoca, avrei superato le mie paura! Che ne importa! Ora ripiango di non averlo fatto”. Personalmente cerco sempre di pensare al mio “io vecchia” che si pentirà di non avere vissuto mentre la vita era in me!

3) Parla con le tue paure e le tue incertezze! Solo portando un po di luce negli angoli piu oscuri di noi stessi, potremo conoscersi meglio e avere meno paura del futuro, degli altri, di noi stessi e del mondo. Per fare questo, ti consiglio questa semplice “Immaginazione creativa”:

Come Parlare con le proprio Paure:

Trova un posto tranquillo e comodo in cui non sarai disturbato per alcuni minuti. Spegni il cellulare. Puoi mettere un po di musica rilassante, anche se consiglio per questo esercizio di non farlo: a volte la musica può essere di disturbo. Magari se proprio desideri metterla, prova una musica molto semplice, senza suoni del mare, di uccellini o voci.

Immagina nella tua mente che i tuoi pensieri e le tue paure siano come una nuvola nera accanto a te. Aspetta che questa immagine sia ben definita nella tua mente. Fissa quest’immagine con attenzione e intento (non fare vagare la tua mente su altri pensieri). Mentre la fissi, aspetta che qualcosa succeda. Magari si trasformerà, magari ti farà vedere delle altre immagini. Lascia che ciò accade e guarda il tutto come un osservatore. Sarà come guardare un film, semplicemente. Mentre la nuvola si trasforma e ti fa vedere immagini o forme, rimani neutro. Non commentare nella tua mente, non emettere giudizio. Guarda semplicemente senza pensieri negativi. Abbi rispetto e amore per questa parte di te.

Quando senti che la nuvola abbia finito di mostrarti e parlarti, allora puoi abbracciarla o mandarle una nube rosa (che simboleggia Amore).

Riapri gli occhi e senti come ora ti senti leggero/a!

Puoi scrivere quello che hai visto su un quaderno. Questo ti permetterà di avere un archivio e di creare una co-relazione sempre piu profonda con te stesso/a, cosi da renderti conto con il tempo, che questa nuvola nera è un grande alleato e non piu un nemico cosi che il tuo linguaggio interno non sarà piu violento ma amichevole e amorevole. Quando parli tra te e te direttamente (con questa nuvola nera) allora modifichi la tua “atmosfera mentale”.

Se vuoi perfezionare questa tecnica e conoscere altre meditazioni e esercizi legati al Come cambiare il tuo linguaggio interiore e trasformare i tuoi pensieri negativi in positivo, allora puoi partecipare al Corso Ufficiale di Louise Hay: ha aiutato migliaia di persone a ritrovare la proprio autostima e a realizzare i loro obiettivi e desideri :

vignetteufficiale-SCONTO

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

About the Author

Astrid Morganne

Astrid Morganne

Arteterapeuta, Insegnante Certificata di Louise Hay.

View all posts by Astrid Morganne →

7 Comments

  1. GilGil04-15-2013

    ♥grazie, dopo provo

  2. danieladaniela04-15-2013

    Ciao Astrid,grazie per tutti i tuoi articoli,che leggo spesso,anche se magari non commento…
    trovo riscontro in quello che dici…e in un certo senso,come in questo articolo,sapere che quella voce riguarda tutti noi,ci fa sentire ”meno soli” e cmq che certe ”incertezze” non sono solo proprie ma un pò di tutti….
    Grazie un sorriso!
    Daniela

    • Astrid MorganneAstrid Morganne04-15-2013

      Grazie a te Daniela!
      Certo che queste “incertezze” sono rinchiuse in ognuno di noi. Ma certi ne fanno un alleato e certi le vedono sempre come terribili nemici! Spero che tu possa farne un alleato! A presto

  3. BettaBetta04-15-2013

    Grazie di ❤ consiglio prezioso ❤

  4. StefaniaStefania04-15-2013

    Cara Astrid,
    sei un esempio reale di quanto ci insegni.
    Grazie per queste bellissime proposte!
    Stefania

  5. raffaellaraffaella04-17-2013

    Grazie infinite per tutti questi consigli meravigliosi.!
    Un abbraccio, Raffaella.

Leave a Reply