Come meritarsi il Meglio

Header3

Come meritarsi il Meglio

Meriti di ottenere ciò che desideri?
Se non ci credi, non lo otterrai.
Alcune situazioni al di la del tuo controllo emergeranno in modo da frustrarti.

Pensa a una pianta di pomodori. Una pianta sana può produrre anche più di un centinaio di pomodori e per arrivare a questo risultato bisogna partire da un piccolo seme secco, che non assomiglia affatto ad una pianta di pomodori e non ne ha neanche il gusto! Se non sai con sicurezza che quello che hai in mano è un seme di pomodoro, potresti anche non credere che si trasformerà in una pianta. Diciamo che interrerai solo questo seme, lo innaffierai e lo lascerai esposto alla luce del sole.

Quando il primo germoglio spunta, non lo calpesterai dicendo ‘questo non sono pomodori!’ piuttosto lo ammirerai, esclamando ‘oddio, eccolo che spunta’ e lo osserverai crescere con trepidazione. Al tempo debito, se continuerai a dargli acqua, a esporlo al sole e a strappare le erbacce, potrai ottenere una pianta di pomodori. E tutto ha l’inizio con questo seme!

Ora, se pensi di non meritare niente: niente amore, niente felicita, niente soldi, niente bellezza, niente di niente….cosa crescerà nella tua vita????

Quando ti sgridi, ti maltratti, ti riprovi, chi pensi di trattare in questo modo?

Pensi che una persona si merita amore solo quando e’ bello/a, intelligente, magro/a, ricco/a? E basta? Un bambino ha amore perché e’ tutto queste cose, o semplicemente perché egli e’? E tu non sei stato un bambino? Cosa e’ cambiato da allora? Forse perché ti hanno detto che non eri ‘abbastanza’? E secondo quale scale di misura? Quale punto di vista?

Quasi tutte le tue credenze nascono da quello che hai accettato o meno come vero da quando avevi dai 3 ai 10 anni. Pero, ciò che e’ stato nel passato ormai e’ fatto, ma nel presente hai la possibilità di trattarti nel modo in cui desideri. Rimproverarti ora è un modo per continuare a spaventarti ulteriormente il tuo bambino interiore che si sente insicuro e che soffre. Se non desideri fare del male ad uno sconosciuto, perché continui a trattare male il tuo bambino interiore? Tratteresti così il figlio o la figlia di uno dei tuoi amici? Allora perché non iniziare ad amarlo? Comincia ad amarti e ad approvarti ora.

 vignetteufficiale-SCONTO

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

About the Author

Astrid Morganne

Astrid MorganneArteterapeuta, Insegnante Certificata di Louise Hay.View all posts by Astrid Morganne →

10 Comments

  1. LauraLaura10-09-2012

    Non amarsi è una perdita di tempo prezioso di questa vita meravigliosa! Fare le vittime non serve a nulla!! E’ rimandare il confronto con se stessi. Bisogna prendere in mano le redini della ns vita e non piagnuccolare, non dare la colpa agli altri nè tantomeno a se stessi. Guardarsi allo specchio. Capire cosa non ci piace in noi e fare di tutto per migliorarci. Esempio: non lamentarsi per un solo giorno. Se ne è capaci? Ma ci si rende conto che ci lamentiamo?
    Se non lo fosse, chiediamo aiuto! Impariamo a chiedere aiuto a chi ci sta vicino, al proprio compagno/a, genitore, amico. Chiediamo loro: “quando senti che mi sto lamentando, per cortesia dimmelo così potrò rendermene conto anch’io!” E ringraziamoli, ringraziamoci, perchè stiamo migliorando, stiamo crescendo, perchè ci stiamo volendo bene! Siamo esseri meravigliosi, unici al mondo, con migliaia di doti, alcune nascoste ed altre no, di alcune ne siamo consapevoli ma di altre no. Scopriamole!!!

    • Astrid MorganneAstrid Morganne10-12-2012

      Hai completamente ragione, Laura. La chiave sarebbe prima di tutto non lamentarsi, o al meno provare, per poi, ogni giorno, fare un passo avanti, sempre di piu, verso il miglioramento e la crescita interiore. Grazie per il tuo bel commento!

  2. FrancescaFrancesca10-10-2012

    Grazie, Astrid! Il tuo articolo è arrivato proprio al momento giusto!

    • Astrid MorganneAstrid Morganne10-12-2012

      Ne sono davvero felice Francesca! Un mondo di Luce per te!!!

    • simonettasimonetta01-18-2013

      Gentilissima,
      mi sono persa, si allE eta di 49 anni mi sono persa insieme a mio figlio.. dato che siamo io e lui. ormai,.
      Non ho più nulla se non la mia fede.. pero ho un sogno un sogno tanto sofferto che non riesco a realizzare e Non capisco il perche? pero vedo altre persone che malgrado tutto e con meno esperienza di me hanno avuto il oro sogno.
      cOME PERSONA HO SEMPRE DATO PU CHE RICEVUTO IO ORA VOGLIO RICEVERE VOGLIO IL MEGLIO COME LAVORO RELAZIONE E PER ESSERE UNA MAMMA.DI CUI MIO FIGLIO POSSA FIDARSI SEMPRE.. E SOSTENERLO NELLA SUA VITA.

      CHE LOTTA OGNI GIORNO PER MIGLIORARSI.. COME CAPIRE DOVE E LA MIA STRADA?
      STO FACENDO E HO FATTO IL MIO CAMMINO SPIRITUALE E TANTO DI PIU PRATICO BUDDISMO.. CHE A ME HA SALVATO LA VITA…
      PERO CE UN QUALCOSA INME CHE MI BLOCCA …
      GRAZIE SIMONTTA

  3. morganamorgana10-10-2012

    Cara, parole sante!!!! certo che non farei del male a qualcuno -soprattutto se lo amo!- amo anche il mio bambino interiore, maaa…..non lo vedo e quindi è più facile ‘fargli del male’ ….che poi farei del male a me stessa!!!!
    E’ molto più facile aiutare gli altri e non se stessi purtroppo,….. ma dimmi Astrid, perchè è più difficile uscire da una situazione negativa, anche se metti tutto il positivo possibile, pittusto che entrare e vivere una situazione positiva???
    Mi spiego meglio, ..se io stò male per una data situazione, sia di salute che emozionale,è assai difficile uscirne, anche se metto tutto il mio Amore, mentre è assai facile entrare in quella data situazione!!!! Perchè le cose negative arrivano veloci e le positive arrivano lente???? Perchè alcune persone che non usano per niente la meditazione, il pensiero pos. il perdono ecc ecc, riescono nella vita -magari rubando e gli va anche bene!!!
    Il mio grande crucio è quello di non essere capace di aiutare chi amo di più, ovvero mio figlio e mio marito, i miei consigli -che io pratico quotidianamente con discreti risultati- non sono ascoltati, anzi, sono criticati e faccio fatica alle volte riuscire a spiegarli, purtroppo riescono di più loro a farmi entrare in crisi e in confusione,!!!!
    Mio figlio è senza lavoro, le discussioni in casa non mancano, il mio pensiero è rivolto sempre alla speranza che presto si realizzino i sogni ma…….o ti raccomandi a qualcuno di terreno…. oppure ……i miracoli li vedo duri!!!!!
    Continuo a dirmi che la crisi non esiste, che l’hanno voluta i potenti per diventare sempre più potenti, ma se così fosse, i potenti hanno usato il pensiero positivo?????o hanno rubato per diventare tali?????
    Non ho mai visto una persona onesta diventare ricca!!!! forse serena,ma rassegnata e priva di esperienze,si accontenta!!!!! ma perchè accontentarsi quando c’è chi ti ruba l’aria e se la gode alle tue spalle?????
    Grazie e perdono per questo sfogo, sappi che ho davvero fiducia, la vita presto mi sorriderà!!!
    grazie aloha morgana

    • MONIKAMONIKA10-11-2012

      CIAO!GRAZIE CHE CONDIVISO QUESTA BELLA ARTICOLO. MONIKA

    • Astrid MorganneAstrid Morganne10-12-2012

      Non si tratta di miracoli, ma di cambiare credenze: se credi che il lavoro si trova solo su raccomandazione, allora o aspetti che qualcuno arriva a raccomandare il tuo figlio o sarà sempre senza lavoro. Tutti lavori si trovano essendo raccomandati? tutti tutti? non c’è mai nessuno che ha trovato lavoro senza raccomandazione? Mai NESSUNO? ecco, cambia credenze.,…e puoi iniziare anche con questo esercizio:
      http://puoiguarirelatuavita.it/le-4-domande-che-ti-cambieranno-le-tue-credenze-e-la-tua-vita

      Un abbraccio di Luce!

  4. MarcellaMarcella10-11-2012

    Grazie per avermi invitata a leggere ques’articolo a dir poco stupendo <3

Leave a Reply to Francesca Click here to cancel reply.